You are here

A2.2.1. Cadute accidentali

Il pericolo maggiore è rappresentato da scivolate sul pavimento bagnato o sporco. I pavimenti bagnati vanno segnalati, con qualcosa che richiami l’at tenzione: apposita cartellonistica, ma anche del le sedie, lo scopettone e il secchio, ecc.

Caduta accidentale di liquidi o cibiIn caso di caduta accidentale di un liquido o di cibo, provvedere immediatamente alla pulizia e alla perfetta asciugatura del pavimento (anche con un panno), e nel frattempo segnalare subito il pericolo, disponendo sul luogo una sedia, un carrello o altro che impedisca alle persone di camminarci sopra. Terminato di pulire controllare che non sussista più il rischio di scivolare; non rimuovere ciò che è stato posto sul luogo per ostruire il passaggio finché non si è certi che il pavimento sia asciutto e non scivoloso.
Una norma di prevenzione importante è di usare scarpe con suole antiscivolo.
Tutte le scale devono essere sempre lasciate libere da ogni ostacolo.
I carrelli di trasporto devono essere caricati in modo che la visuale del manovratore rimanga libera.
Un rilevante rischio di cadute accidentali deriva anche da un uso improprio di oggetti quali casse, sedie, scaffali, ecc. usati per raggiungere oggetti posti in alto; a tale scopo occorre sempre servirsi di una scala solida e stabile, escludendo i comportamenti a rischio appena indicati.
Una caduta può comportare una contusione più o meno leggera, ma anche lussazione, frattura e altro. Il rischio aumenta in caso di urti su qualche attrezzatura o mobile, oppure se il lavoratore sta trasportando piatti, bicchieri, posate, ecc.