You are here

A2.2.5. Uso di prodotti tossici

Nei locali spesso si utilizzano materiali che presentano un livello di tossicità medio o alto: detergenti, disinfettanti, disincrostanti, insetticidi, solventi.
Periodicamente i media riportano notizie di persone intossicate per aver bevuto sostanze nocive che qualcuno aveva messo in una normale bottiglia. Può sembrare impossibile ma capita che persone ingeriscano prodotti come ipoclorito di sodio o ammoniaca o altro; la sete, la fretta, la distrazione portano a queste conseguenze.
Riportiamo le principali indicazioni in merito all’uso di prodotti tossici.

  • Il prodotto va sempre conservato nel contenitore originale; se in caso eccezionale si renderà indispensabile travasarlo in un altro contenitore, questo non dovrà essere mai un contenitore comune di bevande o cibi (come ad esempio una bottiglia di acqua minerale); si scriverà a carattere cubitali il contenuto e ci si accerterà che la scritta permanga anche dopo l’uso.
  • I prodotti tossici devono essere manipolati con la massima cura e solo da personale che è a conoscenza dell’uso corretto.
  • Molti dei prodotti usati quotidianamente non vanno assolutamente toccati con le mani: indossare i guanti.
  • Leggere con attenzione le indicazioni riportate sulle confezioni dei prodotti, riguardanti i dosaggi, l’uso al quale sono destinati e le avvertenze per l’utilizzo.
  • Mai mescolare prodotti diversi: possono scaturirne vapori tossici.
  • Con questi prodotti non si scherza e non si gioca.
  • Evitare ogni contatto di detergenti e disinfettanti con gli occhi.
  • In caso di contatto con sostanze caustiche, provvedere a risciacquare la parte con molta acqua.
  • Conservare i prodotti pericolosi negli spazi appositi e non lasciarli mai in zone frequentate da clienti.
  • In caso di ingestione (in alcuni casi anche per contatto con gli occhi), è indispensabile telefonare immediatamente a uno dei tanti centri antiveleno presenti sul territorio nazionale (o al 118 del pronto soccorso) e chiedere informazioni su come comportarsi.